Hennetica by La Saponaria

Mi rendo conto di essere molto indietro con gli articoli del blog, ma l'ultimo mese è stato pieno di eventi e avvenimenti che vi devo assolutamente raccontare! Per cominciare il recupero, stasera vi parlo di Hennetica, la nuova linea di tinte vegetali di La Saponaria lanciata appena prima del Sana 2017, e della mia prova con la colorazione Parvati (Rame).

 

I realize I'm back with blog articles, but the last month was full of events that I absolutely have to tell you! To begin with the recovery, tonight I talk to you about Hennetica, the new line of La Saponaria plant tones just launched before Sana 2017, and my test with Parvati (Copper) coloring.

Con le uscite di prodotti subito prima ed in contemporanea con il Sana 2017, La Saponaria è stata una delle aziende che ho tenuto maggiormente sott'occhio in quanto le novità sono molto interessanti. Mentre la maggior parte delle aziende quest'anno si è concentrata su nuovi shampoo, balsami e lacche per capelli, La Saponaria ha battuto tutti uscendo una nuovissima e super completa linea viso e (Alleluia) le tinte vegetali! Come ben sapete da poco o cominciato ad hennare di nuovo e quindi non ho resistito, ho acquistato Parvati, la colorazione rame della linea. L'azienda non ha lasciato la lawsonia pura, ha studiato delle miscele con altre erbe tintorie e rafforzanti per i capelli in modo da dare l'opportunità di nutrire e coccolare il capello in profondità. Le istruzioni si trovano sul retro della scatola e sono veramente a prova di ciompetta: chiunque può cimentarsi in questo tipo di colorazione con delle istruzioni così ben fatte. Sono rimasta sorpresa dal fatto che il forte odore della lawsonia sia stato sapientemente camuffato con il caffè, ha reso il tutto meno pesante da questo punto di vista. Per quanto riguarda il momento del risciacquo non ci sono state grosse tragedie: le polveri sono ben filtrate e non sono sabbiose, quindi sono riuscita a lavare i capelli direttamente solo con il balsamo (un campioncino di Florence di Agronauti). Nonostante la mia base castana i partenza, i riflessi rossi hanno preso molto bene anche nelle radici, che solitamente sono il punto più ostico da fare. Altra cosa positivissima di questa tinta è il fatto che non scarica il colore, per me è stata una vera manna dal cielo! Sono rimasta super soddisfatta di questa tinta al punto che me ne sono innamorata. Bellissima, infine, è la scelta dei nomi di queste tinte: sono 7 come i chakra e come le dee della cultura indiana, in quanto dentro ad ogni donna si nasconde una vera e propria dea <3

 

With the release of products immediately before and at the same time with the Sana 2017, La Saponaria was one of the companies I have been more concerned with because the novelties are very interesting. While most companies have focused on new shampoos, balms and hair laces this year, La Saponaria has beaten everyone with a brand new and super-full face line and (Alleluia) plant tones! As you well know or started to henna again and so I did not resist, I bought Parvati, the copper color of the line. The company did not leave pure lawsonia, studied blends with other dyeing and strengthening herbs for hair so as to give the opportunity to nourish and pamper hair deeply. The instructions are located at the back of the box and are really proof of cleansing: anyone can practice this type of coloring with instructions so well done. I was surprised by the fact that the strong smell of lawsonia was cleverly disguised with coffee, made it all the least heavier from this point of view. As for the rinsing moment, there were no big tragedies: the dusts are well filtered and are not sandy, so I managed to wash my hair directly with the balm (a champion of Florence at Agronauti). Despite my brown base on the start, the red reflections have taken very good also in the roots, which are usually the hardest to do. Another thing positivissima of this tint is the fact that it does not discharge the color, for me it was a real manna from heaven! I was super satisfied with this tint to the point that I fell in love with it. Beautiful is the choice of the names of these colors: they are 7 like the chakras and the goddesses of Indian culture, as inside each woman lies a true goddess <3

- Marta

Scrivi commento

Commenti: 0